Maira: "Il metodo di Lombardo? Arraffare e lottizzare"

Il capogruppo Udc all'Assemblea regionale siciliana lo dice a proposito delle nomine della nuova giunta che verrà presentata dal governatore

PALERMO. "Apprendiamo che tra gli ultimi hobby del presidente Lombardo c'é anche il 'gioco della mosca cieca'. Sarebbe stato questo ameno giochetto il principio che ha ispirato le nomine dei nuovi soprintendenti in Sicilia. Il presidente della Regione ci ha spiegato candidamente che si è lasciato guidare dall'istinto nella scelte dei nuovi dirigenti. Sappiamo che non è così e, peraltro, conosciamo quale sia il metodo adottato fin qui da Raffaele Lombardo: arraffare e lottizzare". Lo afferma Rudy Maira, capogruppo Udc all'Assemblea regionale siciliana.    
"Anche questo provvedimento di nomina dei soprintendenti - prosegue Rudy Maira - si caratterizza non solo per essere 'la volonta' del sovranò, ma anche per le violazioni di leggi e norme che ben presto verranno alla luce, così come è già successo con la scelta dei dirigenti generali degli assessorati".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati