Sicilia, nominati i vertici delle Sovrintendenze ai beni culturali

A Palermo Gaetano Gullo, Adele Mormino dirigerà il Centro del restauro. A Trapani va Sebastiano Tusa, ad Agrigento Pietro Meli, a Caltanissetta Matteo Scognamiglio

PALERMO. Sono stasi nominati, con decreti del dirigente generale Gesualdo Campo, i vertici delle 72 strutture intermedie del dipartimento regionale dei Beni culturali.
Alla sovrintendenza di Palermo va Gaetano Gullo, in sostituzione di Adele Mormino, che dirigerà il Centro del restauro. A Trapani va Sebastiano Tusa, ad Agrigento Pietro Meli, a Caltanissetta Matteo Scognamiglio, a Catania Vera Greco, a Enna Fulvia Caffo, a Ragusa Alessandro Ferrara, a Siracusa Concetta Ciurcina e a Messina Salvatore Scuto.
A Giuseppe Gini spetta la Sovrintendenza del mare. Al Centro del catalogo si insedia Giulia Davì, Giovanna Cassata al museo Abatellis di Palermo.
Francesco Vergara va alla Biblioteca regionale di Palermo, Rocco Scimone alla biblioteca di Messina, Beatrice Basile al museo Paolo Orsi di Siracusa, Mariella Muti al museo Bellomo, sempre a Siracusa.
Tutti gli altri incarichi sull'edizione del Giornale di Sicilia in edicola oggi (2 settembre 2010).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati