Sicilia, maltempo dietro l’angolo

Si fanno sentire le prime avvisaglie autunnali. Da venerdì una perturbazione mediterranea investirà l’Isola

SIGONELLA. La lunga estate 2010 comincia a mostrare i primi segni di cedimento e già nei prossimi giorni le prime avvisaglie autunnali cominceranno a contenderle la scena meteorologica. Dalla mattinata di venerdì, infatti, una perturbazione mediterranea investirà la nostra regione.
Si tratterà di fatto della prima vera perturbazione autunnale che, come spesso è avvenuto nel passato, potrebbe risultare violenta a causa della grande quantità di energia ancora presente nell'atmosfera e soprattutto nei mari.
I modelli meteorologici di questi giorni (si tratta di simulazioni fatte al computer per riprodurre lo stato futuro dell'atmosfera e dai quali vengono estrapolate le previsioni) mostrano che la perturbazione sarà attiva soprattutto sul Tirreno Meridionale poco al largo delle coste palermitane e che quindi le aree maggiormente interessate dai fenomeni temporaleschi saranno appunto le province occidentali dell'isola. Anche le temperature, che già nel corso delle ultime 48 ore sono scese di alcuni gradi, mostreranno un andamento altalenante con un breve aumento nella giornata di giovedì ed una successiva diminuzione tra venerdì e sabato.
Vediamo il dettaglio. Sulle province di Trapani e Palermo, la giornata di oggi si presenterà ancora all'insegna del sole, con cielo sereno o poco nuvoloso, venti deboli a regime di brezza e temperature gradevoli comprese tra i 27-30 gradi di massima ed i 19-21 di minima.
I mari continueranno a rimanere mossi. Sulle province centrali dell'isola e sull'agrigentino saranno poche le variazione ed il quadro meteorologico continuerà a mostrarsi stabile. Medesime condizioni anche su Sicilia orientale e ragusano.
La giornata di domani si caratterizzerà per il ritorno dei venti caldi di scirocco che riprenderanno a soffiare moderati specie sulle province di Trapani e Palermo. Le temperature massime torneranno a superare nuovamente i 30 gradi ed anche i mari di conseguenza diverranno molto mossi. Dal pomeriggio, della nuvolosità alta tenderà ad invadere gradualmente il cielo fino a renderlo completamente coperto in serata. Anche sulle rimanenti province è da segnalare solamente la ripresa dei venti sciroccali ed il rialzo delle temperature, mentre la nuvolosità si estenderà a partire da sud-ovest fino a coprire in nottata tutta la Sicilia.
La giornata di venerdì vedrà il transito della perturbazione a partire dalle province occidentali ed in estensione già nel corso della mattinata a tutta la regione. Le precipitazioni interesseranno soprattutto le provincie di Palermo, Agrigento e Trapani e potranno risultare localmente anche di forte intensità. Pioverà, seppure in maniera più ridotta anche sulle rimanenti zone dell'isola interrompendo così il lungo periodo siccitoso. La perturbazione continuerà ad interessare la Sicilia, seppure in maniera attenuata, anche durante la giornata di sabato mentre, da domenica, il sole tornerà nuovamente a splendere su tutta l'isola.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati