Aggressione per uno "sguardo di troppo", un arresto nel Ragusano

Il giovane colpito ha subito la perforazione del timpano, per via di un violento schiaffo da parte di un uomo che lo accusava di osservare troppo insistentemente la moglie

SCICLI. Avrebbe causato la perforazione del timpano dell'orecchio destro dando un violento schiaffo a un giovane che riteneva 'colpevole' di avere dato 'uno sguardo di troppo' a sua moglie. È l'accusa contestata dalla Procura di Modica a Andrea Ruta, di 23 anni, nei confronti del quale la squadra mobile di Ragusa ha eseguito un'ordinanza di arresti domiciliari per lesioni gravi.
L'aggressione, secondo quanto ricostruito dalla polizia, sarebbe avvenuta l'11 luglio scorso in un chiosco per la vendita di bibite a Sampieri, frazione marinara di Scicli. Il giovane stava sorseggiando una bevanda quando è stato raggiunto da un violentissimo schiaffo da parte di Ruta, che lo accusava di "avere dato uno sguardo di troppo" a sua moglie. La vittima è stata condotta in ospedale e sottoposta a intervento chirurgico per la perforazione del timpano..
Il provvedimento restrittivo nei confronti di Ruta è stato emesso dal Gip di Modica, Sandra Levanti, su richiesta del sostituto procuratore Gaetano Scollo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati