Tennis, Federer show a New York

Lo svizzero, numero due del mondo, ha superato agevolmente il primo turno, ma la folla è impazzita per il "remake" del suo colpo sotto le gambe

NEW YORK. Passaggio di turno facile e applausi a scena aperta per Roger Federer. La prima giornata degli US Open, quarto ed ultimo Slam della stagione in corso sui campi in cemento di Flushing Meadows, ha assistito allo show del campione svizzero, favorito numero due, che ha esordito nella notte italiana battendo senza affanni l'argentino Brian Dabul: 6-1, 6-4, 6-2 il punteggio finale per Federer che ha stregato il pubblico con un punto conquistato giocando un passante di diritto da sotto le gambe.


Era già accaduto nel 2009 (in semifinale contro Djokovic). "Sicuramente è un colpo più difficile di altri - ha detto il campione sorridendo - e sentire l'ovazione del pubblico è stato semplicemente fantastico". Al torneo americano lo svizzero è a caccia della settima finale consecutiva (cinque i titoli conquistati). Sempre nel tabellone maschile esordio per altri due big, Robin Soderling ed Andy Roddick.


Ha rischiato grosso lo svedese, favorito numero cinque, che dopo aver vinto i primi due set contro l'austriaco Andreas Haider-Maurer, numero 214 del ranking e proveniente dalle qualificazioni, ha finito con l'imporsi solo alla quinta e decisiva partita: 7-5 6-3 6-7 (2) 5-7 6-4 per lo scandinavo, prossimo avversario dell'Italia in Coppa Davis a metà settembre. Tutto facile, invece, per Roddick, testa di serie numero 9: 6-3 6-2 6-2 al francese Stephan Robert. L'unica sorpresa della prima giornata è stata l'eliminazione al primo turno di Lleyton Hewitt sconfitto dal francese Paul Henri Mathieu. L'australiano vanta a New York un titolo nel 2001 ed una finale nel 2004.  Nel tabellone femminile esordio positivo per la detentrice del titolo Kim Clijsters: la belga ha battuto 6-0 7-5 l'ungherese Greta Arn.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati