Salemi, Sgarbi chiede dimissioni di un assessore

Il sindaco invita Salvatore Sanci, esponente dell'ex deputato Dc Giammarinaro, a lasciare la giunta: "Ha offeso la città contestando una delibera"

SALEMI. Il sindaco di Salemi Vittorio Sgarbi chiede all'assessore Salvatore Sanci, entrato in giunta poco più di un mese fa in rappresentanza della componente dell'ex deputato Dc Giuseppe Giammarinaro, di rassegnare le dimissioni.    
"Ho appreso dai giornali - dice il sindaco - che Sanci, con argomentazioni speciose, contesta una delibera di giunta votata a seguito di una mia direttiva per consentire la realizzazione di uno spettacolo che si era svolto già altri anni, peraltro particolarmente apprezzato dai cittadini e dagli stessi sollecitato. Le argomentazioni addotte da Sanci sono offensive per la città e per quanti, a differenza di Sanci che in queste poche settimane da assessore ha brillato per la sua assenza e per essersi posto in continuo contrasto con il vicesindaco, lavorano ogni giorno per superare mille ostacoli con l'obiettivo di far crescere Salemi".    
"Questa sua infelice iniziativa fa venire meno il rapporto di fiducia, per questo mi aspetto che, coerentemente con quello che ha scritto, in giornata mi giungano le sue dimissioni. Diversamente sarò io a revocarlo, tranne che Sanci non dichiari di avere agito in stato confusionale oppure non in piena autonomia perché istigato da forze oscure".    
Sull'argomento interviene anche il vicesindaco Antonella Favuzza: "In città si respira un clima pesante. Abbiamo appreso che nei giorni scorsi l'ex deputato della Dc Pino Giammarinaro, che dice di non interessarsi di nulla e invece si interessa di tutto, ha convocato i consiglieri comunali a lui riconducibili e altri che apparentemente si dichiarano da lui indipendenti, chiedendo di apporre la firma ad un documento contro Sgarbi".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati