Rossi: "Siamo ancora fuori forma"

L'allenatore del Palermo dopo il pari contro il Cagliari: "Nel primo tempo abbiamo sofferto molto, poi nella ripresa siamo andati meglio, ma la condizione è approssimativa"

PALERMO. Volto scuro per Delio Rossi, già 'rimproverato' pubblicamente dal presidente Maurizio Zamparini dopo la sconfitta indolore contro il Maribor in Europa League. Il pareggio casalingo con il Cagliari non ha migliorato l'umore di allenatore e giocatori. "Il Cagliari nel primo tempo ha tenuto più il pallino del gioco, creando buone occasioni - ha ammesso Rossi -, nel secondo tempo abbiamo giocato meglio. Dobbiamo accettare il verdetto del campo, la squadra era un po' lunga: a inizio stagione può capitare. Forse meritavamo anche di vincere, ma non ci siamo riusciti. Si vede che la condizione è approssimativa".    
Forse al Palermo, orfano di Cavani, Simplicio, Bresciano e Kjaer, servirebbe qualche rinforzo. "Sulla campagna acquisti sono in perfetta sintonia con la società - ha ribadito il tecnico -, mancano ancora due giorni alla fine del mercato e vedremo che succederà. Oggi mancava Liverani, ma dobbiamo pensare che può succedere ancora. Ha giocato Kasami, è un giovane del '92, dobbiamo dargli tempo''.    
Soddisfatto, invece, Pierpaolo Bisoli, all'esordio in Serie A sulla panchina del Cagliari. "Abbiamo fatto un'ottima partita - ha detto -. Non abbiamo rischiato niente, se si esclude un'occasione nel finale, e abbiamo avuto anche tre buone opportunità per andare in vantaggio. Siamo riusciti a fare tutto quello che avevamo in mente, raggiungendo il nostro obiettivo".    
"Non era semplice giocare contro il Palermo - ha proseguito Bisoli  - che ha grandi qualità. Siamo stati in grado di dimostrare buona personalità. La forza del Cagliari è che non esistono panchinari e titolari, esiste un gruppo. Anche Jeda, che oggi è andato in tribuna, non è fuori dai giochi. Devo fare delle scelte e cerco di fare il bene del Cagliari.    
Raggiante Andrea Lazzari, chiamato da Cesare Prandelli in Nazionale per la prima partita di qualificazione agli Europei. "Sono contentissimo per questa seconda convocazione - ha detto -. Stavolta spero di giocare almeno qualche minuto. Per me è una grande soddisfazione".    
Intanto, il centrocampista incassa il punticino fuori casa conquistato dal Cagliari. "Siamo contenti, ma anche rammaricati di non aver sfruttato al meglio le occasioni che abbiamo costruito - ha spiegato -. In ogni caso, il pareggio mi sembra un risultato giusto. Fare un punto qui era molto difficile".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati