Non si fermano gli incendi in Sicilia

Nuova giornata di fiamme nell'Isola. Mezzi aerei sono intervenuti nelle province di Messina, Palermo e Siracusa. In tutta Italia si sono registrati 18 roghi

PALERMO. La Sicilia continua a bruciare tra le fiamme di roghi, dolosi o semplicemente dovuti alle alte temperature, tipici ormai di questi mesi d'estate. Non c’è giorno che passi che lasci un attimo di respiro all’Isola, in queste ultime settimane teatro di numerosi incendi divampati a macchia d'olio su tutto il territorio regionale.
Sono tre i roghi registrati nella giornata di oggi, per cui è stato necessario richiedere anche l’intervento dei mezzi aerei, tra canadair, elicotteri e idrovolanti entrati in azione insieme alle squadre da terra.
Il personale del corpo forestale è ancora impegnato a domare un incendio che ha investito una vasta area boschiva in contrada Cerrita, a Mistretta, in provincia di Messina.
E' stato controllato, invece, il rogo che questa mattina è divampato in località Vallone, sulle colline che sovrastano l'autostrada Palermo-Trapani. Sono state spente anche le fiamme che si sono sviluppate nei pressi di contrada Fornello, a Melilli, in provincia di Siracusa.
La notte scorsa, invece, i vigili del fuoco di Palermo hanno lavorato per domare diversi roghi che sono divampati in città così come in provincia: le squadre sono entrate in azione in via dell'Olimpo, nella borgata marinara di Mondello, e in via Monte Bianco, ma anche a Partinico e Bagheria.
In tutta Italia sono 18 gli incendi registrati nella giornata di oggi e che stanno interessando particolarmente le regioni centro-meridionali del Paese. Di questi, nove sono stati già spenti o messi sotto controllo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati