Lite in sala parto, primario: "E' una sospensione ingiusta"

Il direttore dell'unità operativa di ostetricia e ginecologia del Policlinico di Messina, Domenico Granese, commenta il provvedimento per omessa vigilanza: "Pago per colpe non mie"

MESSINA. "E' un provvedimento ingiusto e soprattutto inatteso, che mi ha lasciato molto amareggiato". Così il direttore dell'unità operativa di ostetricia e ginecologia del Policlinico di Messina, il professor Domenico Granese, commenta la sospensione dall'incarico direttivo per "omessa vigilanza" decisa nei suoi confronti dalla direzione generale dell'ospedale nell'ambito degli accertamenti sulla lite nella sala parto del nosocomio.    
"Ho fatto il mio dovere fino in fondo - ha aggiunto il medico - e pago adesso per colpe non mie. Con i miei legali deciderò adesso che cosa fare ma non posso negarlo sono rimasto molto ma molto male...".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati