In fiamme l'auto del calciatore Tedesco

La Bmw era parcheggiata in centro a Reggio Calabria. Il calciatore palermitano: "La vettura era nuova, spero non sia il gesto insano di qualche tifoso"

REGGIO CALABRIA. Potrebbe essersi trattato di un corto circuito ma non viene nemmeno esclusa la pista dolosa per l'incendio che la notte scorsa ha danneggiato Suv di Giacomo Tedesco, calciatore della Reggina.    
L'auto una Bmw X5 di proprietà del centrocampista, era stata parcheggiata alle 17.30 di ieri davanti all'abitazione di Tedesco, in una traversa di Viale Calabria, nel centro della città, nei pressi dello stadio Granillo. Il calciatore, come fa ogni fine settimana, si è poi messo in viaggio con destinazione Palermo con la vettura della moglie. Alle 23.30 il Suv di Tedesco è stato avvolto dalle fiamme e per spegnere il rogo sono dovuti intervenire i vigili del fuoco. La vettura ha riportato seri danni.    
Sul luogo dell'incendio, secondo quanto si è appreso, non è stata trovata traccia che possa ricondurre ad un attentato sebbene gli esperti ritengano molto difficile che possa essersi sviluppato un corto circuito in una vettura che era ferma da cinque ore. Le indagini della polizia di Stato si muovono a 360 gradi e nessuna pista viene esclusa. C'é attesa per il responso dei vigili del fuoco.   
Ad esprimere comunque perplessità sulla possibilità che si sia trattato di cause accidentali è stato lo stesso calciatore. "L'auto - ha spiegato Tedesco - era nuova e in perfette condizioni. Ecco perché sono perplesso. Non vorrei che fosse il gesto insano di qualche tifoso. Se si fosse arrivato a tanto sarebbe incredibile". La Reggina si è affidata ad uno stringatissimo comunicato: la società "prendendo atto dello spiacevole episodio che ha coinvolto il calciatore Giacomo Tedesco, evidenziando la sportività e la correttezza della tifoseria amaranto - è scritto nel testo - stigmatizza fermamente un eventuale gesto in netta contrapposizione con quei valori unanimemente condivisi dalla società civile di Reggio Calabria".     
Tedesco è legato alla Reggina da un contratto biennale ma attualmente è stato messo fuori rosa, assieme ad altri giocatori ai quali è stato chiesto, per esigenze di bilancio, il dimezzamento dello stipendio. Una settimana addietro Emiliano Bonazzoli ha accettato la proposta della società ed è rimasto in forza alla Reggina e ieri ha anche segnato un gol a Siena, nella seconda giornata di serie B.    
Per Tedesco sono state avanzate delle richieste nel corso del mercato che sta per concludersi, ultima delle quali quella del Torino ma non si è concluso nulla sempre a causa dell'ingaggio elevato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati