Piantagioni di canapa nei giardini: tre arrestati a Palermo

In manette sono finiti Giovanni Greco, di 57 anni; Michele Mondino, di 66, e Angelo Cusimano, di 61. Le coltivazioni a Villagrazia e a Ciaculli

PALERMO. Altre quattro piantagioni di canapa, nascoste tra la fitta vegetazione e gli agrumeti delle borgate di Ciaculli e Villagrazia, sono state scoperte a Palermo dai carabinieri che hanno arrestato tre persone.     
L'operazione dei militari ha consentito di individuare ed estirpare complessivamente 650 arbusti, alcuni dei quali di altezza superiore ai due metri, grazie alle perlustrazioni dall'alto compiute da un elicottero dell'elinucleo dei carabinieri di Palermo.    
Gli arrestati sono Giovanni Greco, di 57 anni; Michele Mondino, di 66, e Angelo Cusimano, di 61; a quest'ultimo sono stati concessi i domiciliari per motivi di salute. L'accusa nei loro confronti è di avere coltivato e prodotto, sostanze stupefacenti del tipo 'marijuana', ai fini di spaccio. Le indagini sono state coordinate dal Pm Claudia Bevilacqua.    
Greco e Mondino sono stati sorpresi all'interno delle piantagioni che avevano realizzato, con un sistema di irrigazione "a goccia"; Cusimano, proprietario dei terreni dove sono state scoperte le altre due piantagioni di cannabis indica, è stato rintracciato dopo una serie di accertamenti catastali ed ha ammesso le proprie responsabilità.    
Nei giorni scorsi i carabinieri avevano scoperto nelle stesse borgate altre due piantagioni di canapa, arrestando Giovanni Vitale, di 52 anni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati