Mineo: "Il Pd nella maggioranza? Così si uccide la democrazia"

Il parlamentare del Pdl Sicilia Franco Mineo risponde a Giuseppe Lupo che si era detto "pronto a far nascere una coalizione riformista e un nuovo governo"

PALERMO. "Per governare bisogna vincere le elezioni. L'onorevole Lupo e chi cerca ispirazione nelle sue parole dovrebbe farsene una ragione. Il Pd le elezioni le ha perse e se entrasse organicamente nella maggioranza di governo, con assessori politici in giunta assisteremmo ad un vero e proprio assassinio delle più elementari regole democratiche, e noi certamente non saremo i complici". Lo afferma il parlamentare del Pdl-Sicilia Franco Mineo, replicando al segretario siciliano del Pd Giuseppe Lupo che in un'intervista al Giornale di Sicilia ha detto: "Siamo pronti a discutere per far nascere una nuova coalizione riformista e un nuovo governo. Ma le condizioni che poniamo sono l'assoluta trasparenza dell'azione amministrativa e una chiara scelta antiberlusconiana. E ovviamente anche anti Micciche'".
"Chi perde le elezioni - aggiunge Mineo - non e' legittimato a porre condizioni che abbiano come unico scopo quello di ribaltare il volere degli elettori che votando Raffaele Lombardo hanno anche sostenuto il progetto politico di Silvio Berlusconi. Tentare furbescamente di disarticolare questa precisa scelta operata due anni fa dalla maggioranza dei cittadini siciliani - aggiunge - e' quanto di piu' deleterio per la vita democratica si possa immaginare. L'onorevole Lupo - conclude Mineo - prosegua con la solita, stancante, populista litania contro Berlusconi e Micciche', non fa che accrescere i nostri consensi".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati