Milan-Juve, tecnici d'accordo: buon test

Il Trofeo Berlusconi vinto ai rigori dai bianconeri. Del Neri: importante non prendere gol. Allegri: stiamo progredendo

MILANO. La ventesima edizione del Trofeo Berlusconi l'ha vinta ai rigori la Juventus contro i padroni di casa del Milan. Ma lo 0-0 nei 90 minuti regolamentari racconta una sfida tra due squadre che si stanno attrezzando in vista del campionato, per recitare una parte da protagonisti e non da comparse.    
"La squadra ha fatto una buona partita - ha detto l'allenatore del Milan, Massimiliano Allegri - abbiamo concesso poco agli avversari anche se abbiamo sbagliato a volte l'ultimo passaggio. Conta la concretezza, abbiamo tanta qualità da parte dei singoli che dobbiamo sfruttare per la squadra. Stiamo progredendo, tra una settimana saremo a posto". Il tecnico si é poi soffermato sulla condizione di Ronaldinho: "ha fatto una buona partita - ha detto Allegri - può dare di più, a 30 anni sta ancora bene, può farci fare la differenza ma dipende da lui".    
Sul tormentone Ibrahimovic Allegri ha accennato un sorriso: "é un campione, chiunque vorrebbe allenarlo. Vedremo cosa riuscirà a fare la società". E su un possibile sacrificio di Borriello, Allegri ha detto che l'attaccante napoletano "é importante per il Milan. Noi non pensiamo a sacrificare nessuno".    
Per Gigi Del Neri quella di stasera è stata "una partita faticosa, però abbiamo fatto una buona gara e tenevamo a fare bella figura". La Juve è ormai molto avanti con la preparazione, ma ancora c'é da lavorare: "il campionato dirà come siamo - ha detto Del Neri - tutte le squadre stanno preparando il lato fisico. Noi siamo in cantiere". Analizzando l'incontro con il Milan Del Neri ha spiegato che è stato importante "non prendere gol. La voglia di migliorare è dalla nostra parte. L'atteggiamento tattico della difesa mi è piaciuto". Su Diego Del Neri si è limitato a dire che "ha fatto una buona prova, come quella di Del Piero".    
Secondo Legrottaglie "la condizione atletica sta migliorando. Abbiamo lavorato tanto per riuscire ad avere nelle gambe la resistenza per l'intera stagione. E' chiaro che all'inizio tutto può essere un po' più faticoso". Anche secondo il giocatore, la Juventus in fase difensiva ha fatto "una bella partita, abbiamo anche creato qualcosa davanti".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati