Morta durante il parto: un avviso di garanzia

VIBO VALENTIA. Un'informazione di garanzia, in cui s'ipotizza il reato di omicidio colposo, è stata notificata al ginecologo Domenico Princi, di 45 anni, per la morte di Eleonora Tripodi, la donna di 33 anni deceduta venerdì scorso dopo essere stata sottoposta ad intervento di parto cesareo nella casa di cura Villa dei Gerani di Vibo Valentia.    L'avviso di garanzia è stato emesso dal pm della Procura della Repubblica di Vibo Valentia Fabrizio Garofalo, titolare dell'inchiesta sulla morte di Eleonora Tripodi.    Princi è il ginecologo che aveva in cura Eleonora Tripodi e che ha effettuato il parto cesareo sulla donna. Dopo l'intervento la donna ha avuto un'emorragia in seguito alla quale ne è stato disposto il trasferimento in un reparto di rianimazione. Dopo un primo tentativo andato a vuoto nell'ospedale di Vibo Valentia, dove non c'era disponibilità di posti, per la donna era stato deciso il trasferimento nell'ospedale di Lamezia Terme, Eleonora Tripodi, però, è morta durante il trasporto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati