Traffico di stupefacenti, confisca di beni a siciliano

Nel mirino dei carabinieri contanti per 60mila euro e una villa del valore di 350mila di Paolo Leone, detenuto a San Vittore

MILANO. Il nucleo investigativo dei carabinieri di Milano ha sequestrato contanti per 60mila euro e una villa del valore di 350mila euro a Sedriano, nel Milanese. I beni sono intestati al cinquantasettenne siciliano Paolo Leone, detenuto a San Vittore per traffico di stupefacenti. Il sequestro, propedeutico alla confisca, è avvenuto su ordine del tribunale di Milano su richiesta della direzione distrettuale antimafia.
Villa e soldi di Leone sono risultati frutto della sua   attività di trafficante, come era emerso nell'indagine che, nel luglio 2007, aveva portato al suo arresto e alla condanna a 6 anni di carcere e 80mila euro di multa. Per arrestarlo i carabinieri avevano finto di voler comprare diversi chili di cocaina. Non a caso, l'operazione si chiamava  'Donnie Brasco', come il film di Mike Newell dove Johnny Depp interpreta un agente dell'Fbi che si infiltra sotto copertura negli ambienti della mafia newyorchese.   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati