Palermo, tenta di rapinare una prostituta e le dà fuoco: arrestato

Alberto Pecoraro, 47 anni, residente a Torino, bloccato appena in tempo da una volante dei carabinieri mentre "agiva" in via Crispi

PALERMO. Tenta di rapinare una prostituta e la cosparge di benzina per darle fuoco. Solo l'intervento dei carabinieri ha evitato una tragedia. Un uomo, Alberto Pecoraro, nato a Mazara del Vallo (TP)  47enne,  residente a Torino in via Carlo Poma, resosi responsabile del reato di tentata rapina ai danni di una prostituta di colore, è stato arrestato la scorsa notte a Palermo. Il provvidenziale intervento di due Gazzelle dell’Arma ha inoltre scongiurato conseguenze ben più gravi per la donna. L’aggressore, infatti, durante il tentativo di rapina, ha addirittura cosparso di benzina la giovane,  una nigeriana 38enne, minacciandola di darle fuoco. I fatti si sono svolti nei pressi di via Crispi, alle prime ore del mattino


Pecoraro, a bordo di un ciclomotore, dopo aver avvicinato la donna ha iniziato a “contrattare” il prezzo dell’eventuale prestazione. Le reali intenzioni dell’uomo, però, erano evidentemente altre, ovvero quella di rapinare la vittima, tant’e’ che l’ha improvvisamente afferrata per un polso e trascinata in un luogo più appartato cercando di asportarle i soldi. L’extracomunitaria, tuttavia, è riuscita a liberarsi e a tentare la fuga a piedi. Inseguita e raggiunta dopo pochi metri, la donna e’ stata nuovamente bloccata e cosparsa di liquido infiammabile che deteneva all’interno di una bottiglia di plastica custodita nel ciclomotore.  A questo punto, prima che l’uomo riuscisse a darle fuoco, sono giunte due autoradio del Nucleo Radiomobile che, presenti nei pressi, sono state attirate dalle grida di aiuto della vittima. I Carabinieri sono così riusciti ad immobilizzare l'uomo e ad ammanettarlo.


© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati