Sampdoria, la Champions passa per Brema

Stasera i blucerchiati in campo contro il Werder, privato del talento Ozil, passato al Real Madrid. Di Carlo si affida a Cassano e Pazzini

BREMA. Atterrata a Brema poco dopo mezzogiorno ed accolta da una temperatura più autunnale che estiva, la Sampdoria ha già sostenuto il primo allenamento in terra tedesca in attesa della partita di oggi con il Werder Brema (andata dei preliminari di Champions League), fissata per le 20.45.  La vigilia della sfida che vale la qualificazione alla fase a gironi è stata però monopolizzata dalla notizia del giorno e cioé il passaggio al Real Madrid del gioiello di casa Mesut Ozil. Ma la partenza del giocatore non sembra poter cambiare le carte in tavola almeno per Mimmo Di Carlo che, assieme al capitano Angelo Palombo, ha incontrato i giornalisti nella conferenza della vigilia al Weserstadion.   


"Ozil è un giocatore fortissimo ma il Werder non era solo Ozil - ha dichiarato il tecnico blucerchiato -. Il giocatore era senz'altro un valore aggiunto della squadra ma sono convinto che potranno sostituirlo in modo adeguato. Hunt e Marin sono elementi importanti - ha proseguito Di Carlo - e il mio collega Shaaf ha anche altre soluzioni tattiche per ovviare alla mancanza di un trequartista puro. Cassano? Ci aspettiamo molto da lui, è quello che ha più esperienza di tutti ma se la Sampdoria è arrivata a questo punto lo si deve al gruppo e sul gruppo dobbiamo puntare". Ottimista anche capitan Palombo che attende positivamente la gara con il Werder. "Sono convinto che la nostra squadra abbia le caratteristiche per farcela nell'arco dei 180 minuti. Per me arrivare a questa doppia sfida è il coronamento di tanti anni di lavoro e di miglioramenti continui. Passare alla fase a gironi sarebbe ancora più bello ed importante".    


Per Di Carlo rimangono due i dubbi per la gara di domani sera, entrambi a centrocampo. In porta Curci, sulla linea di difesa  Stankevicius, Lucchini, Gastaldello e Ziegler. A centrocampo almeno due i ballottaggi. Sicuro Semioli sulla fascia destra mentre a sinistra Guberti e Mannini sono in ballottaggio. Accanto a Palombo tengono in apprensione le condizioni non perfette di Poli alle prese nei giorni scorsi con un affaticamento. Se il giovane centrocampista non dovesse farcela il tecnico laziale potrà scegliere tra Tissone e Dessena. In avanti confermatissimi i gemelli del gol Cassano-Pazzini.  Intanto molti tifosi sampdoriani stanno raggiungendo la cittadina anseatica pur privi del biglietto della partita; per stamattina è prevista una riunione con la Polizia tedesca per trovar una soluzione. Duemila i biglietti venduti a Genova ma le richieste sono state molte di più, purtroppo alcuni lavori in corso allo stadio ne ha ridotto la capienza, settore ospiti compreso.                                


Queste le probabili formazioni di Werder Brema-Sampdoria, partita di andata dei preliminari di Champions league.      

Werder (4-4-2): 1 Wiese; 8 Fritz, 15 Prödl, 29 Mertesacker, 2 Boenisch; 44 Bargfrede, 6 Borowski, 14 Hunt, 22 Frings; 24 Pizarro, 23 Hugo Almeida. A disp: 21 Mielitz, 3 Pasanen, 10 Marin, 20 D. Jensen, 7 Arnautovic, 9 Rosenberg, 19 Wagner. All. Thomas Schaaf.     

Sampdoria (4-4-2): 85 Curci, 23 Stankevicius, 6 Lucchini, 28 Gastaldello, 3 Ziegler; 77 Semioli, 17 Palombo, 4 Dessena, 8 Guberti; 10 Pazzini, 99 Cassano. A disp: 1 Da Costa, 19 Cacciatore, 24 Rossini, 12 Tissone, 7 Mannini, 9 Pozzi, 89 Marilungo. All. Di Carlo.     

Arbitro: Stephane Lannoy (Francia).  Quote Snai: 1,75; 3,40; 4,30.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati