Palermo, lungomare da salvare

Palermo può, anzi potrebbe, vantare un lungomare che poche città hanno. Ma purtroppo dopo decenni di progetti faraonici fatti dalle varie amministrazioni tutto rimane immobile e questa splendida costa che si estende da S. Erasmo ad Acqua dei Corsari continua ad essere un’enorme discarica a cielo/mare aperto. Anche i lavori avviati in un piccolo tratto (dove è previsto un presidio della guardia costiera) sono fermi da anni e le strutture già realizzate abbandonate al loro destino risultano ad oggi vandalizzate e probabilmente da rifare.
Da qualche tempo inoltre nessuno si preoccupa più dell'occupazione abusiva e dei vari accampamenti di zingari che si stanno riappropriando di tutto il litorale offrendo ai turisti (pochi per la verità) un biglietto da visita non qualificante. Mi chiedo quando tutto ciò potrà finire e quando qualcuno si renderà conto che in mancanza di fabbriche il turismo può essere l'unica vera risorsa per questa città che ancora oggi vede emigrare i suoi figli.
Salvatore Giuliano, Palermo

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati