Lumia: "Il governo si appropria di meriti della magistratura"

Il senatore del Pd: "Nella lotta alle mafie gli importanti risultati ottenuti non appartengono all'esecutivo"

PALERMO. "Gli importanti risultati ottenuti nell'ambito della lotta alle mafie sono il frutto dell'azione repressiva messa in atto dalla magistratura e dalle forze dell'ordine. Il governo non fa altro che appropriarsi dei loro meriti, ostacolando contemporaneamente il loro lavoro soprattutto quando riguarda il rapporto mafia-economia e mafia-politica". Lo dice il senatore del Pd Giuseppe Lumia, componente della Commissione parlamentare antimafia, commentando gli esiti del Comitato nazionale per l'ordine e la sicurezza tenutosi oggi a Palermo. "Si pensi al caso del collaboratore di giustizia Gaspare Spatuzza, - aggiunge - al ddl intercettazioni, allo scudo fiscale, ai tagli di risorse e mezzi utili alle indagini". "Anche sul codice antimafia - osserva - approvato la scorsa  settimana al Senato, il governo ci ha impedito di migliorare il testo nelle parti relative all'antiriciclaggio, ai collaboratori  di giustizia, alla gestione dei beni confiscati, alle collusioni  politiche". "L'esecutivo - conclude - la smetta con la demagogia e adotti  provvedimenti in grado di contrastare più efficacemente le organizzazioni mafiose". 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati