Incendi, fiamme e paura a San Vito Lo Capo

Il rogo ha mandato in fumo quindici ettari di sterpaglie e lambito alcune case. Momenti di panico tra i turisti che affollano la spiaggia della località balneare trapanese

TRAPANI. La Sicilia nella morsa degli incendi. Ieri due roghi hanno coinvolto San Vito Lo Capo, località balneare presa d’assalto da turisti sia italiani, sia stranieri. Le fiamme hanno bruciato soltanto sterpaglie, ma non sono mancati i momenti di panico. Quindici gli ettari in fumo. In entrambi i casi, però, c’è il sospetto che le fiamme possano essere state appiccate dalla mano di un piromane. Il fuoco, alimentato dal forte vento di scirocco, ha lambito alcune abitazioni e la strada provinciale che collega Custonaci alla località balneare, per alcune ore, è rimasta chiusa al traffico. Mobilitati vigili del fuoco e forestali. Intervenuti anche i mezzi aerei.
Gli approfondimenti sul Giornale di Sicilia in edicola oggi (15 agosto 2010)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati