Rapinò una banca tedesca a maggio: arrestato un giovane di Roccamena

Accursio Petralia, 21enne, era ricercato dalle autorità di entrambi i paesi

PALERMO. Aveva commesso ua rapina in una filiale di una banca tedesca lo scorso maggio. Un "colpo" violento, che di certo non era passato inosservato, ma che gli aveva fruttato 77.000 euro. Accursio Petralia, 21enne di Roccamena, sul cui conto pendeva un mandato di cattura internazionale, emesso dalla Corte di Freiburg (Germania), lo scorso 15 luglio, per una violenta rapina commessa in una filiale bancaria tedesca, è stato arrestato dagli agenti di polizia di Corleone. L'operazione giunge al culmine di una proficua collaborazione tra le forze di Polizia di Italia e Germania ed ha fatto luce su una violenta rapina compiuta in una filiale bancaria tedesca, in località Bollschweil. La rapina fu compiuta da due persone a volto scoperto ed in possesso di armi. I complici costrinsero l’impiegata bancaria ad aprire la cassaforte ed a farsi consegnare il denaro custodito. Dopo averla legata ed imbavagliata, si allontanarono a bordo di una vettura con un grosso sacco contenente 77.000  euro. I sospetti degli inquirenti tedeschi si posarono subito sul Petralia, emigrato italiano che risultava e risulta tutt’ora anagraficamente residente a Roccamena.



Immediatamente furono così attivati i canali internazionali che misero in contatto le forze di Polizia dei due paesi. L’attività di ricerca della Polizia italiana si è così subito concentrata sul comune di Roccamena, luogo di origine del malvivente ed attorno al quale ruotavano i suoi principali interessi, anche familiari. Uno specifico servizio di perlustrazione è stato approntato quest’oggi dai poliziotti del Commissariato di Corleone, nei pressi del locale nosocomio, quando gli investigatori hanno appreso che una parente del latitante fosse ricoverato nella struttura sanitaria. L’intuizione è risultata felice quando i poliziotti hanno intercettato Petralia, in compagnia di altri familiari, nello spazio antistante quello di pertinenza ospedaliera. Il giovane è stato tratto in arresto senza opporre resistenza e dovrà rispondere del reato di rapina aggravata in concorso.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati