I beni confiscati ad Aiello

L'elenco delle proprietà dell'ex manager della sanità

PALERMO. Ecco l'elenco dei beni confiscati all'ex manager della sanità, Michele Aiello


Il polo oncologico di eccellenza "Villa Santa Teresa", a Bagheria (Pa), una struttura che conta 108 posti letto



8 imprese edili: la Costruzioni s.r.l., la Edilcontrol s.r.l., la A.t.i. (Alte Tecnologie Ingegneristiche) group s.r.l., la S.el.da s.r.l., l'E.m.a.r s.r.l., la Edil costruzioni s.r.l., la Tuttedil s.r.l. e la Edil maf s.n.c. di Aiello Francesca & c.



6 imprese del settore sanitario: la Radiosystems protection s.r.l.; la Villa Santa Teresa - diagnostica per immagini e radioterapia s.r.l.; l'Italsystems s.r.l.; il Centro di medicina nucleare S. Gaetano s.r.l.; l'A.t.m. (alte tecnologie medicali) s.r.l e Villa Santa Teresa group s.p.a.-;  la società che gestisce la squadra di calcio di Bagheria (Pa); la "Servizi & Sistemi s.r.l.", operante nel settore informatico; due stabilimenti industriali di circa 6.000 metri quadrati; un impianto di calcestruzzi; quattro edifici adibiti ad uffici; 14 appartamenti a Bagheria  e tre ville ad Aspra, Santa Flavia e Ficarazzi (Pa).   




22 magazzini



22 terreni edificabili



24 auto



22 veicoli industriali



2 imbarcazioni da diporto




145 rapporti bancari per 250 milioni di euro in contanti e due polizze vita.   


Sono circa 400 i lavoratori che operano nelle imprese sanitarie, edili e amministrative di Aiello.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati