Hanno denunciato il pizzo: protezione per i due costruttori di Ficarazzi

Hanno ammesso di aver subito il ricatto della cosca guidata da Giovanni Trapani e da Atanasio Alcamo. Saranno sorvegliati da polizia e carabinieri

PALERMO. I due imprenditori di Ficarazzi, che hanno ammesso di aver subito il ricatto degli estorsori della cosca guidata dal boss Giovanni Trapani e dal fabbro Atanasio Alcamo, sono sotto tutela. I due costruttori saranno sorvegliati da polizia e carabinieri che controlleranno pure i loro cantieri. A decidere la misura, su proposta degli investigatori, è stato il prefetto di Palermo, Giuseppe Caruso che ha ribadito l'appello ai commercianti e agli imprenditori taglieggiati affinché denuncino tutto alle forze dell'ordine.
Maggiori dettagli sul Giornale di Sicilia in edicola oggi (13 agosto 2010).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati