Palermo, gemelli travolti da un'auto: morta una dei due

Stavano attraversando sulle strisce l'incrocio tra via Maggiore Toselli e via Streva, quando sono stati investiti da una vettura coinvolta in un incidente

PALERMO. È morta mentre veniva sottoposta a un intervento chirurgico alla testa, nell'ospedale Villa Sofia, Greta Longo, la bambina di 10 mesi investita col gemello, Samuele, mentre era su un passeggino spinto dal nonno in via generale Streva a Palermo.
Il fratellino è invece ancora ricoverato nel reparto di neonatologia, in condizioni meno gravi. Il nonno Pietro Falcone, di 64 anni e la zia, Aurora Falcone di 32 anni sono ricoverati nello stesso ospedale. Le loro condizioni non destano preoccupazione anche se l'anziano dovrà essere sottoposto a un intervento chirurgico per un frattura alla mandibola.
A travolgerli è stata una Peugeot 206 rimasta coinvolta in un incidente con una Opel Meriva, dopo l'impatto, una delle due macchine ha travolto il passeggino che si trovava sulle strisce pedonali.Alla guida dell'auto che ha travolto il passeggino c'era Walter Gregorio, 31 anni che è stato ricoverato in condizioni non gravi all'ospedale Civico di Palermo, mentre sull'altra vettura c'era Angelo Ferrante, 43 anni, rimasto illeso.
La zia di Greta e Samuele, Aurora Falcone, 32 anni, attrice del teatro Biondo Stabile di Palermo è ricoverata per lievi ferite riportate nell'incidente. E' la sorella della madre dei gemellini. I bambini erano gli unici figli di una coppia che vive a Bari, dove si era trasferita per motivi di lavoro del padre che è rimasto in Puglia. Madre e figli erano in vacanza a Palermo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati