Lombardo, non faremo rimpasto alla chetichella

Il presidente della Regione: tutto deve camminare di pari passo con il consenso delle forze politiche. Quindi serenamente e senza correre

PALERMO. "Il rimpasto di governo? L'ho visto annunciato tutti i giorni sulla stampa. Farlo 10 giorni fa sarebbe stato fuori luogo perché connesso a fatti miei personali. Farlo oggi sarebbe il segnale che vogliamo farlo alla chetichella senza che nessuno se ne accorga perché sono tutti al mare o in montagna". Lo ha detto il presidente della Regione siciliana Raffaele Lombardo, a margine della presentazione della Seus, la società di urgenza ed emergenza sanitaria che gestirà il servizio del 118 in Sicilia.
"Nei prossimi giorni - ha aggiunto il governatore - lavoreremo per realizzare un programma che rilanci l'azione amministrativa e per vedere come comporre il nuovo governo, perché non c'é dubbio che tutto debba camminare di pari passo con il consenso delle forze politiche e dei deputati regionali. Quindi serenamente e senza correre".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati