Bloccati a Linosa una quarantina di migranti

Sono sbarcati in nottata e fermati dai carabinieri. Tra loro non ci sarebbero né donne, né bambini. In giornata saranno trasferiti a Porto Empedocle

LAMPEDUSA. Una quarantina di migranti sono stati bloccati in nottata dai carabinieri sulla terraferma a Linosa, la più piccola delle isole Pelagie. Tra di loro non vi sarebbero donne, né bambini. I militari non sono riusciti a localizzare il barcone che sarebbe stato utilizzato per la traversata; non si esclude che gli extracomunitari siano stati lasciati sull' isola da un'imbarcazione che si è poi allontanata. Gli immigrati dovrebbero essere trasferiti in giornata a Porto Empedocle con il traghetto di linea della Siremar o con una motovedetta.    
Negli ultimi mesi sono ripresi alla spicciolata gli sbarchi sulle Pelagie o sul litorale agrigentino. Gli ultimi 39 migranti erano stati intercettati il 2 agosto scorso a mezzo miglio da Lampedusa; nei giorni precedenti, altri sbarchi si erano registrati a Cala Francese, a Linosa, e sul piccolo isolotto di Lampione. Altri 150 erano stati sorpresi invece in un casolare di Palma di Montechiaro, nel corso di un'operazione che aveva portato all'arresto di cinque persone e alla scoperta di una presunta organizzazione che gestiva viaggi 'all inclusive', compresa la consegna di vestiti nuovi e di un biglietto per raggiungere le località del Nord Italia una volta sbarcati in Sicilia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati