Regione, il gruppo Misto si schiera con Lombardo

Il presidente della Regione ha incontro il Pdl Sicilia nel giro delle sue consultazioni per formare la prossima giunta di governo

PALERMO. Il presidente della Regione, Raffaele Lombardo, va avanti con le consultazioni. E incassa la disponibilità del gruppo Misto (rutelliani ed ex Mpa) a partecipare al «governo delle riforme». L'incontro di ieri mattina tra il governatore e i deputati del Pdl Sicilia è servito così a definire i tempi per il rimpasto della giunta. Entro la fine del mese dovrebbe nascere il Lombardo quater. E arriva la conferma dell'Mpa. «A breve termine l'azione della giunta regionale di governo si rinnoverà nel segno della continuità», afferma il capogruppo all'Ars, Francesco Musotto, che parla di azione riformatrice nei programmi del nuovo governo. Azione che punta a superare il classico bipolarismo. E così tra «coloro che ci stanno» possono rientrare anche i deputati che aderiscono al gruppo Misto. Precisano di non essere un'accozzaglia di fuoriusciti da varie realtà politiche, ma «un gruppo confederato che dà voce ai movimenti presenti nel territorio».Ulteriori approfondimenti nell'edizione cartacea del Giornale di Sicilia in edicola oggi 7 agosto 2010

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati