In Sicilia l'inverno più piovoso d'Italia

Crolla il mito dell'Isola "dove splende sempre il sole". Secondo l'Istat nei primi tre mesi del 2010 le precipitazioni nella Regione sono state quasi il doppio della Lombardia e del Trentino

PALERMO. Addio cliché Sicilia terra di siccità, dove splende sempre il sole, i rubinetti sono a secco perché non piove mai e c'é sempre chi è pronto a invocare soldi pubblici per fare fronte alla calamità naturale. L'isola, secondo l'Istat, è tra le regioni più piovose d'Italia. Lo è sicuramente durante la stagione invernale. L'Istituto di statistica ha rilevato nei primi tre mesi del 2010 un livello di precipitazioni pari a 373,4 millimetri, quasi il doppio della Lombardia (194,4 mm) e due volte il dato del Trentino Alto Adige (125,2 mm).

Nell'isola il livello di precipitazioni va ben al di là della media nazionale, pari a 248,7 mm. Dai rilevamenti mensili, effettuati dall'Istat in collaborazione con il Consiglio per la ricerca e sperimentazione in agricoltura (Cra-Cma), emerge che a gennaio in Sicilia sono caduti 157 mm di pioggia, dato che assegna all'isola il primato di regione più bagnata del Paese. A febbraio ha piovuto di più in Calabria (143,3 mm), a marzo lo scettro torna alla Sicilia, 104,7 mm di acqua piovana. In media, nella stagione invernale le piogge più abbondanti sono state al Centro con 285,9 mm, poi al Sud con 279,2 mm, infine al Nord con 199,2 mm. Al Nord piove di più in primavera, soprattutto in Piemonte, dove a maggio e giugno l'Istat ha registrato 140 e 108,3 mm di di precipitazioni. La Sicilia detiene il primato anche per temperature medie di stagione: 11,2 gradi a gennaio e 22,5 gradi a giugno.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati