La Fiat costruirà blindati per l'esercito russo

Saranno assemblati nelle fabbriche di Kamaz. Produzione minima di 500 mezzi all'anno

MOSCA. L'esercito russo, ma in futuro anche il ministero della difesa e i servizi segreti, si doteranno di veicoli blindati Lmv M65 della Iveco (Fiat), i "Lince". Lo rivela il quotidiano Kommersant citando una fonte vicina al ministero della difesa, che lo scorso marzo aveva invece smentito analoghe notizie di stampa.    
I blindati saranno assemblati in Russia a partire dalla fine di quest'anno, in cooperazione con la holding statale Rostekhnologii, una cui fonte ha confermato al giornale le negoziazioni in corso con Iveco, precisando tuttavia che la distribuzione delle quote è ancora "in una fase di coordinamento".     
La produzione minima dovrebbe essere di 500 blindati l'anno. L'assemblaggio potrebbe essere effettuato nelle fabbriche di Kamaz, il maggior produttore russo di camion, di cui Rostekhnologii detiene il 38%.   
"Il progetto è autorizzato al più alto livello. E' previsto che in futuro anche il ministero dell'interno e i servizi di sicurezza russi (Fsb) acquistino blindati della Iveco assemblati in Russia", ha spiegato la fonte al Kommersant.        
Secondo il quotidiano, il ministero della difesa avrebbe a disposizione per i prossimi anni 30 miliardi di rubli (circa 762 milioni di euro) destinati all'M65.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati