Pregiudicato ucciso nel Barese

BARI. Un uomo di 52 anni con precedenti penali è stato ucciso a colpi d'arma da fuoco a Capurso, cittadina dell'hinterland barese. Si chiamava Luigi Cannone ed era considerato dagli investigatori uno degli esponenti del clan della zona, quello degli Stramaglia.  Cannone è stato ucciso mentre si trovava dinanzi ad un bar. Sul posto sono in corso indagini dei carabinieri.  Cannone era ritenuto uomo di fiducia di Michelangelo Stramaglia, boss del clan dominante nei traffici di droga dei piccoli comuni dell'area del sud-est barese (Triggiano, Capurso, Valenzano).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati