Rossi "studia" la squadra: "Queste amichevoli mi servono per capire come stiamo"

Parole di elogio dopo l'amichevole di ieri per Maccarone e Pastore. "Massimo è un grande bomber, l'argentino cresce. Pinilla? Non è ancora al top".

PALERMO. Continuano le amichevoli per il Palermo. Test importanti, secondo il tecnico Delio Rossi, che ha parlato dopo il test di ieri, vinto con il Sak Klagenfurt per 2-1. «Mi servono molto queste amichevoli, per capire come si evolve la situazione, se stiamo meglio, oppure no». Rossi si sofferma poi sui singoli, partendo da Maccarone, uno dei grandi protagonisti di questo pre campionato, sempre a segno nelle amichevoli. «Massimo è un grande bomber. Ogni giorno lavora sodo e continua a inserirsi nel gruppo, cominciando a capire cosa vuole la squadra da lui». Si aspetta, invece, ancora Pinilla. Le sue qualità non sono in discussione, ma la punta cilena appare ancora un po’ indietro con la condizione rispetto ai compagni. «Ancora Pinilla non è ancora al top, ma è normale. Comunque sono soddisfatto di come sta lavorando». Infine il coach rosanero spende parole per Pastore e per il giovanissimo Acquah, sorpresa di questo ritiro. «Acquah mi fa arrabbiare tanto, ma vuol dire che tengo tanto alla sua crescita. Pastore, invece, già sta crescendo, nonostante non abbia cominciato il ritiro con noi per i mondiali».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati