Lombardo: "Balotelli al City? E' un grande, saremmo felici di accoglierlo"

Il vice di Roberto Mancini; "Supermario è un giocatore in grado di cambiare da solo l'esito delle partite"

BALTIMORA. "Non so nulla. certamente se Mario dovesse venire da noi saremmo ovviamente felici di accoglierlo". E' ancora cauto Attilio Lombardo, l'ex ala sampdoriana, oggi vice di Roberto Mancini nello staff del Manchester City sull'arrivo di Mario Balotelli nella sua squadra.     
Sul campo dello stadio di Baltimora, dove domani i suoi 'citizens' affronteranno l'Inter di Rafa Benitez, non c'é Mancio, volato in Italia per un problema familiare. Assente anche la squadra nerazzurra che ha preferito rimanere a Filadelfia. Si sono allenati, invece, davanti a qualche centinaio di fans del soccer, tutti i giocatori del City.     
Ma, anche in assenza di Supermario, a tenere banco è il suo sempre più probabile trasferimento in Inghilterra: "Siamo tutti convinti - afferma Lombardo in ottima forma - che si tratti di un giocatore dalle grandissime capacità, un campione vero in grado di cambiare da solo l'esito delle partite. In più, arrivare così giovane in un campionato importantissimo come quello inglese, può essere per lui una grande esperienza, un'ottima opportunità per crescere al meglio". 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati