L'Università di Palermo stanzia quasi 4 milioni per i dottorati

Il provvedimento dell'Ateneo prevede 211 borse di studio. Lagalla: entro dicembre espletati i concorsi, il primo gennaio i vincitori saranno in servizio

PALERMO. Al traguardo i bandi per i dottorati di ricerca all'Università di Palermo: 211 borse di studio "spalmate" su 77 dottorati rivolti a giovani studiosi. Il Consiglio di amministrazione ha appena approvato il provvedimento che prevede uno stanziamento di circa 3 milioni e 900 mila euro ed entro la prossima settimana i dottorati saranno banditi.    
"Abbiamo mantenuto l'impegno - dice il rettore, Roberto Lagalla - trovando, nell'ambito del risanamento, i fondi necessari a sostenere questo strumento fondamentale per la ricerca e il sostegno ai giovani. Avevamo promesso, nonostante gli allarmi sulla possibilità di annullamento della misura, che entro luglio sarebbero stati avviati e così è stato. Entro dicembre saranno espletati i concorsi, il primo gennaio i vincitori prenderanno servizio".    
Le borse attribuite a ciascun dottorato variano da una a quattro. Quattro i dottorati di nuova istituzione: Matematica e Automatica per l'innovazione scientifica e tecnologica, Pneumologia sperimentale e clinica, Biotecnologie chirurgiche e medicina rigenerativa nell'insufficienza d'organo (tutti con due borse ciascuno), e poi Scienze cardiovascolari: dalla biologia molecolare alla clinica, con una borsa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati