Zambuto: "Mi fanno la guerra, ma io non torno indietro"

Il sindaco di Agrigento criticato dai consiglieri vicini al ministro Alfano: "Chiedo solo impegni politici per la città e nulla di personale"

AGRIGENTO. Il sindaco di Agrigento, Marco Zambuto, va al contrattacco. Dopo le critiche avanzategli dai consiglieri comunali vicini al ministro della Giustizia, Angelino Alfano, il primo cittadino alza la voce: "Io non faccio passi indietro rispetto ai temi politici che ho posto nell'esclusivo interesse della città". E su Alfano: "Quando chiamo alla responsabilità i nostri politici chiedo solo impegni per Agrigento e niente di natura personale". Infine non esclude possibile modifiche in giunta.
Maggiori dettagli sull'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia in edicola oggi (29 luglio 2010).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati