Regione, Leanza: "Governo blocca 38000 posti di lavoro"

Duro l'assessore al Lavoro: "Serve solo la firma del direttore generale del ministero dell'economia per farci avere 220 milioni di euro. Siamo pronti, non capisco il ritardo"

PALERMO. "Serve solo la firma del direttore generale del ministero dell'economia per sbloccare 220 milioni di euro per attivare i cantieri lavoro che in Sicilia darebbero occupazione a 38 mila persone. La Regione è pronta, non capiamo perché il governo Berlusconi non autorizzi la firma dell'accordo". Lo ha detto l'assessore regionale al lavoro, Lino Leanza, che ha riunito a Palermo i sindaci provenienti da ogni parte dell'Isola per spiegare le ragioni del ritardo dei cantieri lavoro.   

 "Assieme ai sindaci - ha aggiunto Leanza - faremo l'ennesimo appello al presidente Berlusconi e ai ministri Tremonti e Fitto perché sblocchino questa vicenda. Noi siamo pronti dal 15 aprile, forse l'eccesso di efficienza ha creato queste difficoltà. Il 2 agosto è in programma un comitato di sorveglianza, speriamo che sia la volta giusta perché venga finalmente firmato l'accordo di programma quadro Par-Fas per oltre 4 miliardi di euro".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati