Gela, chiesto il ripescaggio in Lega Pro

La squadra del presidente Angelo Tuccio ha consegnato le due fideiussioni da 400 mila euro ciascuna e un assegno come cauzione. "Scommetto con i miei soldi"

GELA. Il Gela Calcio, squadra di seconda categoria professionisti, ha reso noto che il suo presidente, Angelo Tuccio, ha presentato domanda di ripescaggio in prima categoria, ovvero l'ex serie C1. Per concorrere all'eventuale ammissione alla serie superiore, Tuccio ha dovuto consegnare alla LegaPro, entro le 19 (ora della scadenza dei termini di presentazione) due fideiussioni da 400 mila euro ciascuna e un assegno a propria firma dello stesso importo, come cauzione.   


Nessun altro imprenditore, contrariamente a quanto speravano i tifosi, si è fatto avanti per portare "energie fresche e nuovi capitali". Anche il conto corrente aperto per un azionariato popolare si è rivelato un "flop". Pochissime e di scarsa entità le adesioni. Ora, il presidente Angelo Tuccio, che oltre al dirigente sportivo fa l' imprenditore nel settore dell'industria, ha deciso di scommettere con soldi propri su "un Gela-Calcio da terza serie calcistica nazionale, capace di accedere alla serie B".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati