Fiat, la Uilm Palermo: la politica tutela solo il nord

TERMINI IMERESE. "La convocazione del ministro Sacconi di Fiat e delle parti sociali per mercoledì a Torino per l'esame del piano fabbrica Italia è la prova che la politica ha l'interesse di privilegiare il Nord del Paese. E' aberrante e offensivo per i siciliani tutto ciò in quanto se si vuole ridimensionare l'industria del nord è un problema nazionale, se chiude Termini Imerese è un problema dei siciliani e dei lavoratori di Fiat e indotto". Lo dice il segretario della Uilm di Palermo, Vincenzo Comella.
"Chiederemo con forza di essere rappresentati al tavolo di Torino perché è impensabile parlare di piano fabbrica Italia e ignorare che c'é anche Termini Imerese - aggiunge - Comella - Se questi sono i presupposti è cosa buona e giusta che i siciliani si attrezzino e si ribellino a tutto ciò".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati