Rossi aspetta nuove pedine: "La società deve operare sul mercato"

Il tecnico rosanero ribadisce la necessità di rimpiazzare adeguatamente chi è andato via. E sprona Hernandez e Pastore: "Devono confermarsi"

PALERMO. La base c’è e continuerà  a essere plasmata durante il ritiro, secondo Delio Rossi, che ha parlato in conferenza stampa a Bad dopo il test con il Krumpendorf, che si è concluso con una sonante vittoria per 20-2. Ma la rosa dovrà essere necessariamente completata, dopo alcuni addii eccellenti. «Simplicio e Cavani sono andati via, ma la società già sa che deve rimpiazzarli adeguatamente. Il Palermo – continua Rossi – deve fare ancora qualcosa sul mercatoe aspetteremo ancora del tempo se necessario a trovare i giocatori giusti». Nessun nome, ma le caratteristiche Rossi le ha ben chiare in mente. Possibilmente un vice Liverani. «Difficile trovare un altro Liverani, ma bisognerebbe scovare qualcuno con qualità simili». Sui singoli, Rossi non ha potuto fare a meno, invece, di esprimersi su Hernandez, autore di ben dieci reti nell’amichevole di ieri. «Abel ha una marcia in più – si è limitato a dire il tecnico rosanero - .Da lui mi aspetto conferme». Ma lo stesso discorso vale per Pastore, che ieri si è aggregato al gruppo dopo la vacanza post mondiale. Il Flaco ha preso parte anche all’amichevole, giocando però con gli avversari e mettendo a segno proprio i due gol incassati dalla difesa rosanero. «Se è partito per i mondiali, vuol dire che ha fatto bene col Palermo. Ma ora anche lui deve riconfermarsi e fare ben con la maglia del Palermo», ha spiegato Rossi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati