In Sicilia si può fare di più per il turismo

Sono palermitano e risiedo da molti anni a Copenaghen. Lavoro nel turismo come guida turistica autorizzata e descrivo ai nostri connazionali le bellezze della Danimarca. Bene, è stato pubblicato che alla Zisa i turisti stranieri non hanno la possibilità di leggere la storia di questo grandioso monumento perché mancano i fondi necessari per stampare i depliant in varie lingue! Sento tra le varie lamentele quando sono in vacanza in Sicilia, che si potrebbe vivere di turismo solo organizzandosi meglio e cosi via. Non sono portato per i paragoni, ma in Danimarca dove ogni piccolo monumento è descritto da diversi depliant in tante lingue, mi induce ad un appello alle autorità competenti di fare qualcosa a riguardo.
Giampiero Parlato

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati