In panne con la barca chiede aiuto, polizia trova hashish: arrestati

I due, cercando di raggiungere Lipari, hanno avuto un guasto alla loro imbarcazione. Quando gli uomini della capitaneria hanno controllato il natante, hanno rinvenuto 850 grammi di sostanze stupefacenti

VULCANO. La polizia, in collaborazione con la Capitaneria di Porto di Milazzo, ha arrestato Gianluigi Bellia, 37 anni, e Roberto Cacace, 42 anni, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I due si trovano ora ai domiciliari.  Gli arrestati stavano cercando di raggiungere con la loro barca l'isola di Lipari, quando, rimasti in panne, hanno chiesto aiuto alla motovedetta della Capitaneria di Porto sulla quale si trovava anche la polizia. Trainata la barca fino al vicino molo del porticciolo Baia di Levante di Vulcano, i poliziotti e i militari, insospettiti dall'atteggiamento dei due, hanno proceduto a un controllo del natante, trovando sul fondo del gavone anteriore, in mezzo alla dotazione di bordo, nove panetti di hashish per un peso complessivo di circa 850 grammi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati