Catania, scoperte due piantagioni di canapa indiana

La guardia di finanza ha sequestrato i terreni, dove c'erano più di 200 piante, a ridosso del fiume Simeto

CATANIA. Due piantagioni di canapa indiana sono state scoperte e sequestrate dalla guardia di finanza in contrada Torre Allegra di Catania, a ridosso del fiume Simeto. Militari delle Fiamme gialle hanno sequestrato oltre 200 piante coltivate in più appezzamenti demaniali estesi su circa 300 metri quadrati di terreno. Le piante avevano varie altezze, comprese 25 centimetri e un metro e mezzo.  Il terreno demaniale era dotato di tubi di irrigazione che prelevavano l'acqua dal vicino fiume Simeto attraverso l'impiego di due pompe idrovore alimentate da una batteria d'auto. Per terra e nascosti sotto gli alberi sono stati trovati attrezzi da lavoro, concime e tutto quello che serviva per la coltivazione e la cura delle piante.   Alla scoperta si è giunti attraverso una costante opera di controllo del territorio svolto dal personale della sezione aerea di manovra della Guardia di Finanza di Catania in sinergia con le pattuglie presenti sul territorio dei baschi verdi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati