Palermo, morto il vicequestore che catturò Raccuglia e Nicchi

Si èspento alle 4 della scorsa notte Mario Bignone, 43 anni, capo della Catturandi della squadra mobile del capoluogo isolano. Domani i funerali in Cattedrale

PALERMO. E' morto, alle quattro della scorsa notte, Mario Bignone, 43 anni, vicequestore della polizia, capo della sezione Catturandi della squadra mobile di Palermo. Era ricoverato nell'ospedale di Cefalù per una grave malattia. Era di origini napoletane. Il suo nome resterà per sempre legato ai successi investigativi. E' stata la squadra da lui guidata ad arrestare i boss latitanti Domenico Raccuglia e Gianni Nicchi. La camera ardente sarà allestita nelle prossime ore nella chiesa accanto alla squadra mobile. I funerali verranno celebrati domani, alle 12, nella cattedrale di Palermo. Parteciperà il capo della Polizia Antonio Manganelli.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati