Palermo, approvato il piano integrato di sviluppo urbano

Previsti interventi per 124 milioni di euro. Fra le infrastrutture previsto il progetto definitivo per la riqualificazione della ex Chimica Arenella e l'ammodernamento degli immobili della Fiera del Mediterraneo

PALERMO. È stato approvato dalla giunta comunale il piano integrato di sviluppo urbano (Pisu) presentato dall'assessore al piano strategico, Maurizio Carta, per un importo di 124 milioni di euro, 42 milioni di cofinanziamento privato. Il documento verrà presentato alla Regione per l'utilizzo di una parte dei fondi dell'Asse VI del Po-Fesr 2007-13.
"Il piano - dice l'assessore Carta - consente di attuare una parte importante del piano strategico fortemente voluto dal sindaco, Diego Cammarata, uno strumento di ampio respiro per lo sviluppo della Palermo del futuro e un piano d'azione per l'internazionalizzazione, la competitività, la qualità e la coesione, consentendo di dare una cornice generale a tutti gli interventi operativi".
Il piano di sviluppo coinvolge una coalizione territoriale formata dal comune di Palermo, come capofila, dai comuni di Ustica e Villabate e dalla Provincia di Palermo.
Tra gli interventi infrastrutturali relativi a Palermo riguardano, il progetto definitivo per la riqualificazione della ex Chimica Arenella, la realizzazione di un impianto per la produzione di energia da biomassa, l'ammodernamento degli immobili della Fiera del Mediterraneo, varie iniziative per l'inclusione sociale e la soluzione delle situazioni di disagio e marginalità.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati