Palermo, al via la tradizionale fiaccolata per Borsellino

E' il figlio del giudice, Manfredi, ad aprire la manifestazione organizzata da Alleanza Giovani e Giovane Italia

PALERMO. E’ partita la fiaccolata in ricordo di Paolo Borsellino, che da piazza Vittorio Veneto si sposta verso via D’Amelio. Arriva sul luogo dell’attentato mafioso avvenuto 18 anni fa, in cui persero la vita il giudice insieme agli agenti della sua scorta.
Ad aprire la fiaccolata, organizzata da Alleanza Giovani e Giovane Italia, è stato il figlio di Paolo Borsellino, Manfredi. Accanto a lui, a tenerlo per mano, c’era il primogenito, Paolo, che porta lo stesso nome del nonno.
Presenti al corteo anche e i parlamentari del Pdl Carlo Vizzini e Fabio Granata e il presidente della Camera Gianfranco Fini. Proprio lui, ha incontrato il fratello del giudice Paolo Borsellino, Salvatore. "Non posso essere con voi - ha detto Borsellino a Fini - ma su queste cose siamo dalla stessa parte". Il fratello del giudice ha poi ringraziato il Presidente della Camera per la sua presenza a Palermo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati