Lombardo: foto di Falcone e Borsellino nelle scuole

Il presidente della Regione: "Distribuiremo le immagini in tutti gli istituti. La sconfitta della mafia passa anche attraverso la presa di coscienza delle nuove generazioni"

PALERMO. "La sconfitta definitiva della mafia passa non solo attraverso la strada giudiziaria e di repressione poliziesca ma anche, e forse soprattutto, per la presa di coscienza e l'assunzione diretta di responsabilità delle nuove generazioni". E' con questa motivazione che, in occasione del 18/o anniversario della strage di via D'Amelio, il governo della Regione, in collaborazione con l'assessorato all' Istruzione, distribuirà in tutte le scuole della Sicilia le foto che ritraggono i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, "veri eroi civili della nostra regione".    
Per il presidente della Regione siciliana Raffaele Lombardo, "quelle immagini, che sono diventate ormai simbolo, anche a nome di tutti i caduti per mafia, nella coscienza collettiva dell'impegno vincente della Sicilia contro la criminalità organizzata potranno essere collocate nelle aule degli istituti scolastici siciliani". "Abbiamo anche voluto incitare i dirigenti scolastici, nel pieno rispetto della loro autonomia didattica - aggiunge - a dedicare la prima ora del nuovo anno scolastico alle figure dei due giudici assassinati dalla mafia. Riteniamo che questa iniziativa possa concretamente e fattivamente intervenire sul processo formativo delle giovani generazioni in modo che i concetti di legalità e di lotta alla mafia diventino patrimonio fondamentale e irrinunciabile di tutta la nostra società civile".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati