Rifiuti, ripresa la raccolta in 6 comuni dell'Agrigentino

La discarica di Siculiana riaperta agli autocompattatori dopo avere ottenuto dalla Regione un’anticipazione da 3 milioni per fare fronte ai debiti di alcune amministrazioni

CANICATTÌ. È ripresa nella notte la raccolta dei rifiuti a Canicattì e negli altri 6 comuni della provincia di Agrigento, che fanno capo alla Dedalo Ambiente, con sede a Licata. I responsabili della discarica di Siculiana, sempre in provincia di Agrigento, infatti hanno riaperto i cancelli agli autocompattatori della Dedalo dopo avere ottenuto dal presidente Lombardo, commissario unico per l'emergenza rifiuti, una prima anticipazione da 3 milioni per fare fronte ai vecchi debiti accumulati da alcuni Comuni morosi come Licata.
La situazione di blocco dovrebbe essere recuperata entro 24 ore, con turni straordinari di raccolta e conferimento. Il problema dei crediti, vantati dalla ditta Catanzaro, comunque, é destinato a ripetersi, visto il maggior costo dovuto all'utilizzo della discarica di Siculiana che, rispetto a quella esaurita e sequestrata di Campobello di Licata, dista anche più di chilometri.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati