Droga, maxi piantagioni nel Palermitano: due arresti

Scoperte nelle campagne di Partinico, in contrada Bosco Falconeria. Gli indagati avevano riconvertito i loro fondi agricoli da orti per la coltivazioni di pomodori

PARTINICO. Avevano riconvertito i loro fondi agricoli da orti per la coltivazioni di pomodori in maxi piantagioni di canapa indiana, ma sono stati scoperti e arrestati dai carabinieri. In cella, con l'accusa di coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio, sono finiti due anziani di Partinico, Isidoro Badalamenti, di 70 anni, e un suo vicino, Antonino Santoro, di 61. Per lo stesso reato sono state inoltre denunciate a piede libero anche due casalinghe di 59 e 61 anni.  
Le piantagioni sono state scoperte dagli investigatori nelle campagne di Partinico, in contrada Bosco Falconeria. Nell'appezzamento di terreno di Badalamenti, i carabinieri hanno trovato 72 piante di canapa, alte tra i 2 e i 3 metri, e un altro chilo e mezzo di marijuana all'interno dell'abitazione rurale dell'arrestato. Un controllo nel terreno confinante, di proprietà di Santoro, ha portato invece alla scoperta di altri  mille arbusti della stessa altezza e di 13 chilogrammi di canapa indiana stesa ad essiccare nella mansarda del casolare.
Le piante sono state estirpate; i due contadini con la passione per l'"erba" sono stati invece rinchiusi nel carcere dell'Ucciardone, a disposizione dell'autorità giudiziaria.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati