Maltrattamenti in famiglia, romeno arrestato nell'Ennese

DELIA. I carabinieri di Delia e Caltanissetta hanno arrestato un bracciante agricolo romeno, Mihail Otelita, 30 anni residente in Italia, per maltrattamenti in famiglia, violazione degli obblighi di assistenza familiare, percosse, ingiurie e minacce aggravate. L'uomo è stato bloccato in seguito ad una chiamata al 112 che segnalava una persona intenta a picchiare una donna all'interno del parco "Robinson" di Delia. I carabinieri, giunti sul posto, hanno sorpreso il bracciante mentre stava strattonando la sua convivente, anch'essa romena di 24 anni, che aveva in braccio il figlioletto di sette mesi. I militari hanno cercato di sedare la lite ma l'uomo ha preso il figlio mettendolo a testa in giù e scuotendolo violentemente. A questo punto il romeno, in evidente stato di ebbrezza alcolica, è stato accompagnato presso la caserma, dove ha continuato a minacciare la convivente e ad inveire prima di essere arrestato e condotto presso la casa circondariale di Caltanissetta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati