Regione, per la presidenza spunta la Prestigiacomo

Il nome del ministro dell’Ambiente sarebbe stato fatto da Pino Firrarello, che ammette l’esistenza di contatti con Miccichè

PALERMO. I distinguo emersi fra Miccichè e Lombardo nell’ultimo vertice riaprono le trattative fra le due anime del Pdl. Il leader dei «ribelli» ha detto che continuerà a sostenere il governo ma che poi tenterà la corsa alla presidenza della Regione. E Pino Firrarello, punta della potente corrente etnea del Pdl (alleata dell’area Schifani-Alfano), tende la mano al sottosegretario proponendo una mediazione sul prossimo candidato a Palazzo d’Orleans.
Il nome che Firrarello mette sul tappeto in cambio del ritiro del sostegno a Lombardo è quello del ministro dell’Ambiente, Stefania Prestigiacomo, vicinissima allo stesso Miccichè. Firrarello, suocero del coordinatore regionale Giuseppe Castiglione, ammette che contatti con Miccichè sono in corso.
Il tema del rimpasto è stato al centro anche ieri della giornata del governatore, volato a Roma per incontrare il finiano Pippo Scalia che ha detto no a un rapporto organico col Pd ma sì all’abbraccio con l’Udc. E il Pd per la prima volta, col capogruppo Antonello Cracolici, parla di di governo politico con Lombardo.
Tutti i dettagli sul Giornale di Sicilia in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati