Fuga dalla Sicilia, meglio restare e mettersi in gioco

Mi piacerebbe poter rispondere a Giuseppe Balsano, che dalla civilissima Svizzera ci illumina con le sue appassionanti riflessioni: "...che futuro ha una terra in cui i migliori partono via ed i peggiori restano?". Ho studiato e vissuto per 15 anni fuori dalla Sicilia, ho lavorato in Italia e all'estero e sono ritornata con la voglia di spendere la mia vita qui, perché solo così è possibile cambiare. Mai, nemmeno per un momento, ho pensato che questa fosse la terra dei peggiori, ma ho cercato di approfittare il più possibile delle opportunità di formazione e di esperienza che altri luoghi ed altre culture potevano offrirmi. Molto più comodo parlare da lontano, con lo snobismo di chi, forse, non ha il coraggio di mettersi in gioco e di provare a fare la differenza.
Marilena Barbera

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati